Regole facoltative

Le seguenti regole facolative sono ampiamente utilizzate nelle partite dove in palio ci sia del denaro.

  1. Raddoppio automatico. Se al lancio di dadi iniziale (per decidere chi compie la prima mossa) si ottengono due numeri uguali, la posta iniziale viene raddoppiata. Il cubo del raddoppio viene ruotato a mostrare il numero 2 e rimane nel mezzo. Normalmente i giocatori si accordano sul numero massimo di raddoppi automatici per partita.

 

  1. Beavers. Se ad un giocatore viene proposto il raddoppio, egli può proporre immediatamente un ulteriore raddoppio (beaver) continuando però a possedere il cubo. A questo punto, il giocatore che ha raddoppiato per primo deve scegliere se accettare oppure no, seguendo le regole standard del raddoppio.

 

  1. La regola di Jacoby. Gammon e backgammon non valgono per raddoppiare o triplicare la posta se nessuno dei due giocatori raddoppia nel corso della partita (vengono cioè pagati solo una volta la posta in palio). Questa regola rende più veloce il gioco in quanto elimina le situazioni in cui un giocatore non raddoppia perché sta tentando di vincere un gammon.