Varianti

Se si ricorda la storia millenaria di questo gioco non può stupire il fatto che esista una moltitudine di altri giochi che condividono col backgammon l’uso della tavola a 24 punte. Di seguito sono presentate due varianti strettamente connesse al moderno backgammon. La chouette La chouette è un modo per giocare a backgammon in più Read More …

Irregolarità

I dadi devono essere lanciati contemporaneamente sulla parte destra della tavola (rispetto al giocatore che lancia) e giacere piani sulla tavola. Se entrambe le situazioni non sono verificate (un dado finisce fuori dal lato destro della tavola, o sopra una qualsiasi pedina o non è completamente appoggiato di piatto) il giocatore è obbligato a rilanciare Read More …

Regole facoltative

Le seguenti regole facolative sono ampiamente utilizzate nelle partite dove in palio ci sia del denaro. Raddoppio automatico. Se al lancio di dadi iniziale (per decidere chi compie la prima mossa) si ottengono due numeri uguali, la posta iniziale viene raddoppiata. Il cubo del raddoppio viene ruotato a mostrare il numero 2 e rimane nel Read More …

Il Match Play

Quando viene disputato un torneo di backgammon, lo stile della competizione per decidere il vincitore è tipicamente l’organizzazione di incontri (match play). I partecipanti sono accoppiati, ed ogni coppia gioca una serie di partite per decidere chi passerà al turno successivo del torneo. Questa serie di partite è chiamata appunto incontro (match). Gli incontri vengono Read More …

Gammon e Backgammon

Se alla fine della partita il giocatore sconfitto ha portato fuori almeno una pedina, allora egli perde soltanto il valore indicato dal cubo (un punto nel caso non ci siano stati raddoppi); questa è la vittoria semplice. Se invece lo sconfitto non ha portato fuori alcuna pedina, allora ha subito un gammon e perde quindi Read More …

Il raddoppio

Il backgammon viene giocato concordando un certo numero di punti per ogni punto partita; si comincia con il punto partita pari ad 1. Durante il corso della partita, un giocatore che crede di avere un sufficiente vantaggio, può proporre il raddoppio (double) di questa posta. La proposta può essere fatta solo all’inizio del suo turno Read More …

Portare fuori le pedine

Una volta che un giocatore ha portato tutte le sue 15 pedine sulla propria tavola interna, può iniziare a portarle fuori dalla tavola (bear off). Un giocatore porta fuori una pedina tirando un numero corrispondente alla punta in cui si trova la pedina e rimuovendo tale pedina dalla tavola. Quindi, tirando un 6, il giocatore Read More …

Mangiare e rientrare

Una singola pedina, qualsiasi sia il colore, che occupi da sola una punta è detta “scoperta” (blot). Se una pedina finisce su una pedina scoperta dell’avversario, quest’ultima viene mangiata o colpita (hit) e posta sul bar. Ogni volta che un giocatore ha una o più pedine sul bar, è obbligato, come prima mossa, a far Read More …

Il movimento delle pedine

Per iniziare la partita, ogni giocatore lancia un singolo dado. Chi ha ottenuto il numero più alto parte per primo ed i numeri da utilizzare per la prima mossa sono proprio quelli che si sono ottenuti con i due dadi appena lanciati. Se entrambi i giocatori hanno ottenuto lo stesso numero, allora i dadi devono Read More …

Lo scopo del gioco

Lo scopo del gioco, per ogni giocatore, è quello di portare tutte le proprie pedine nella propria casa (tavola interna) e successivamente di portarle fuori (bear off). Il primo giocatore che le ha portate fuori tutte vince la partita. In figura, il Bianco ed il Rosso muoveranno le pedine nei due sensi opposti come indicato Read More …